Liebster Award 2017 #2

Ciao a tutti ❤ , oggi sono tornata carica come non mai e sono super felice di scrivere questo articolo perché mi hanno nominato per la seconda volta in una ‘Liebster Award’ ed è sempre emozionante. Inoltre mi sono divertita tantissimo a rispondere alle domande della prima nomination, spero vi siate divertiti anche voi e non vedo l’ora di rispondere anche a queste. Sono stata nominata da Gioia di https://thebookofwritercom.wordpress.com/ che ringrazio immensamente per aver pensato a me 🙂

liebster-img1

Ecco il regolamento:

  1. Pubblicare il logo del Liebster Award sul proprio blog ( cosa che ho fatto sopra :; );
  2. Ringraziare il blog che ti ha nominato e seguirlo ( anche questo l’ ho già fatto :; );
  3. Rispondere alle sue 11 domande;
  4. Nominare a tua volta altri 11 blogger con meno di 200 followers;
  5. Formulare altre 11 domande per i blogger nominati;
  6.  Informare i blogger della nomination.

3.1 Quali fiabe ti piacevano da bambina/o?

Io amavo tutte le fiabe possibili e immaginabili. Dalle fiabe classiche come Cenerentola, Biancaneve, Pinocchio, Peter Pan a quelle più particolari e meno conosciute. Amavo sentire mio padre che mi raccontava le fiabe delle raccolte di Roberto Piumini, Gianni Rodari e molti altri. Sarò sempre affezionate a questi piccoli capolavori e mi ricorderanno sempre la mia infanzia.

3.2 Che tipo di cucina straniera preferisci?

Ho provato solo due cucine straniere nella mia vita, quella messicana e quella giapponese. Devo ammettere che quella messicana non mi fa impazzire perché non amo in generale la cucina piccante. Invece il sushi mi piace molto e lo mangio sempre con piacere.

3.3 Vi è mai capitato di odiare i protagonisti dei libri?

In realtà no, o comunque non così tanto da poterlo chiamare odio. Ci sono stati personaggi che non mi sono stati proprio simpatici ma sono veramente pochissimi. Solitamente ho la tendenza a approcciarmi sempre in maniera positiva ai nuovi personaggi, cerco di immedesimarmi in loro e plasmare le mie emozioni rispetto al loro carattere e a quello che provano. Ed è per questo che li odio raramente.

3.4  Spoiler si o no? Perché?

Assolutamente no. Odio gli spoiler e odio le persone che li fanno. Mi fanno veramente innervosire. Perché si divertono a dire come un libro, una serie TV o un film finisce? Rovinano tutto. Addirittura mi è capitato di lasciare serie o saghe a metà perché sapevo come finivano. Soprattutto gli spoiler brutti su morti o cose così. Odiosi!!

3.5 Avevi un peluche che adoravi da bambina/o?

Si assolutamente e in realtà la conservo gelosamente anche adesso. Si tratta di una bambola di pezza il cui vestito è stato fatto interamente a uncinetto da mia madre. Si chiama Rosalinda, per gli amici Linda ahahaha

3.6 Quanto fate affidamento sulle recensioni dei blog per comprare un libro?

Tantissimo, non di una singola recensione ma di parecchie sullo stesso argomento. Se vedo che un libro ha tante recensioni positive allora molto probabilmente lo leggerò, invece se c’è un libro che vorrei leggere ma ha molte recensioni negative allora è quasi sicuro che non lo leggerò.

3.7 Che genere preferite leggere di libri?

Non c’è un genere che preferisco. Mi piacciono tutti e leggo veramente qualsiasi cosa. Fantasy, urban fantasy, grandi classici della letteratura, contemporanei, thriller e psico-thriller, se un libro è bello non importa il genere, lo si apprezza comunque.

3.8 La frase di un libro che vi è rimasta nel cuore?

“Ovunque sarai e sentirai il vento che sussurra il tuo nome… sarò io che ti chiamo. Io ti aspetto soldato. Oltre la guerra e il silenzio. Oltre l’oceano.” – Il cavaliere d’inverno, Paullina Simons ❤

3.9 Ti piace la tua esperienza da blogger?

Si tantissimo, più di quanto mi fossi aspettata. Mi ha coinvolto tantissimo, mi piace scrivere, mi piace parlare delle mie passioni e delle cose che amo e mi piace scambiare opinioni con altri blogger. Sono veramente felice della scelta che ho preso ❤

3.10 Self o CE? Perché?

In realtà non ho idea di cosa significhino queste due sigle ahahaha. Ho pensato che potrebbero riferirsi a libri autoconclusivi o saghe ma boh. Nel dubbio non rispondo ahahhaha

 

3.11 Affideresti un tuo libro a un blogger che chiede soldi per la recensione? Perché?

No non credo. In realtà non ci ho mai pensato e non sapevo neanche che esistessero queste cose ma credo che la mia risposta sia no. Non è bello chiedere i soldi per recensire un libro o per la cultura in generale. Preferisco l’amore per la cultura disinteressato e senza scopi di lucro.

4. Nominare a tua volta altri 11 blogger con meno di 200 followers;

https://friendscherrypieandbooks.wordpress.com/

https://itsakindlegirl.wordpress.com/

https://leggerechepassioneblog.wordpress.com/

https://lea2509.wordpress.com/

https://instituteofbooks.wordpress.com/

https://catysworld9.wordpress.com/

https://milionidiparticelle.wordpress.com/

https://lalettricepigra.wordpress.com/

https://readingsony.wordpress.com/

https://cantidellebalene.wordpress.com/

https://romanceealtririmedi.wordpress.com/?wref=bif

5. Formulare altre 11 domande per i blogger nominati

  1. Avete una top 3 dei libri preferiti? Se si quali sono?
  2. Quanti libri comprate al mese?
  3. Cosa ne pensate dei libri usati?
  4. Una delle vostre citazioni preferite contenuta in un libro?
  5. La vostra serie TV preferita?
  6. Che serie TV state vedendo in questo periodo?
  7. Il vostro film preferito?
  8. Qual è stato l’ultimo film che avete visto? Cosa ne pensate?
  9. Che libro state leggendo in questo momento?
  10. Leggevate da piccoli o vi siete approcciati alla lettura da più grandi?
  11. Avete cambiato gusti letterari con il passare degli anni o siete sempre stati fedeli a un solo genere?

Per oggi questo è tutto, adesso provvederò ad avvisare i vari blog, fatemi sapere cosa ne pensate di questa idea e delle risposte che ho dato alle domande, ringrazio ancora per la nomination e

ci sentiamo presto e ricordate…just one more chapter…Baciii ❤ ❤ ❤

Teaser Tuesdays <3

Ciao a tutti ❤ , ecco qui il Teaser Tuesdays di questo martedì!! Spero vi piaccia, vi ricordo le regole:

  • Prendi il libro che stai leggendo a una pagina qualsiasi
  • Condividi un breve spezzone
  • Attento a non fare spoiler!
  • Riporta il titolo e l’autore del libro

” – Basta.                                                                                                                                                               La voce risuonò attraverso la sala, mandando dei brividi  nelle vene di Tessa. Riconobbe Mortmain, il suo modo di parlare, la sua voce, pur non potendo vedere nulla da dietro il pilastro che nascondeva la nicchia in cui Armaros l’aveva trascinata. L’automa demoniaco l’aveva tenuta ben stretta quando un’esplosione sorda aveva scosso la sala, seguita d un vento pungente e spietato che aveva soffiato davanti alla nicchia senza toccarli. Era calato il silenzio, e Tessa voleva disperatamente divincolarsi dalle bracia di metallo che la tenevano, correre nella sala e vedere se le persone a cui voleva bene fossero state ferite o, peggio, uccise. Ma lottare contro l’automa era come lottare contro un muro. Provò comunque a scalciare, proprio mentre la voce di Mortmain risuonava di nuovo nella sala.”

LA PRINCIPESSA, THE INFERNAL DEVICES, SHADOWHUNTERS – CASSANDRA CLARE

cop_clare_shadow_le_origini_la_principessa

Ho quasi finito anche il terzo e ultimo volume della trilogia delle Origini. Mi sta piacendo tantissimo, lo sto amando come sapevo che avrei fatto. Non so veramente cosa stavo aspettando per leggerlo. Avevo una mezza idea di fare un ‘Let’s talk about’ su tutta la trilogia, non sono ancora sicura, credo deciderò al momento. Se vi va fatemi sapere se vi può interessare.

Per oggi questo è tutto, fatemi sapere se avete letto anche voi questa trilogia e cosa ne pensate.

Ci sentiamo presto e ricordate…just one more chapter…Baciii ❤ ❤ ❤

Libro del mese – gennaio 2017

Ciao a tutti ❤ , oggi sono qui per parlarvi del mio libro preferito del mese di gennaio. Si tratta di una lettura abbastanza impegnativa che mi ha tenuta impegnata per buona parte del mese. Sto parlando de ‘Il codice da Vinci’ di Dan Brown.

71j4avt92al

db-courter-02

Titolo: Il codice da Vinci

Autore: Dan Brown

Casa editrice: Oscar Mondadori

Numero di pagine: 523

Prezzo di copertina: 12,00€

Trama: In una tranquilla notte parigina, nella Grande Galleria del Louvre, l’anziano curatore Sauniére viene ferito a morte da un misterioso rapinatore, costretto a fuggire senza riuscire a portare con sé ciò che cercava. Con le sue ultime forze lo storico dell’arte scrive alcuni numeri, poche parole e un nome<. Robert Langdon, celebre studioso di simbologia. Sarà proprio lui a capire che il collega con il suo messaggio oscuro lo ha costretto a giocare a distanza di secoli, e a rischio della propria vita, contro il genio stesso di Leonardo da Vinci. Che nei suoi dipinti, nei suoi marchingegni e con l’aiuto di una potente setta proteggeva un distruttivo codice segreto. Chi era davvero Leonardo? Cosa nascondevano i Templari?  La risposta in questo straordinario thriller, il più eclatante caso editoriale degli ultimi anni, tradotto in oltre quaranta lingue e venduto in settanta milioni di copie (quattro solo in Italia): un romanzo che ha stregato il mondo. E che finalmente ci spiega perché la Gioconda sorride.

Citazioni: <<[…] la coincidenza non era una categoria di cui si fidasse molto. Avendo trascorso la vita a esplorare i collegamenti nascosti tra i diversi emblemi e le diverse ideologie, vedeva il mondo come una rete di storie e di eventi profondamente intrecciati tra loro.>>

<<“La Bibbia non ci è arrivata per fax dal Cielo”. […] La Bibbia è un prodotto dell’uomo, mia cara, non di Dio. La Bibbia non è caduta magicamente dalle nuvole. L’uomo l’ha creata come memoria storica di tempi tumultuosi ed è passata attraverso innumerevoli traduzioni, aggiunte e revisioni. Nella storia non c’è mai stata una versione finale del libro.>>

<<[…] la storia è sempre scritta dai vincitori. Quando due culture si scontrano, chi perde viene cancellato e il vincitore scrive i libri di storia, libri che sostengono la sua causa e condannano quella del nemico sconfitto.>>

<<[…] gli uomini sono disposti a fare molto di più per eliminare ciò che temono che per ottenere ciò che desiderano.>>

Il libro secondo Arianna: Finalmente ho letto anche io un libro che all’epoca della sua pubblicazione ha sollevato tantissimo scandalo. Non era in programmazione che io lo leggessi, l’ho semplicemente trovato nella libreria dei miei genitori e leggendo sulla copertina ‘Thriller’, l’ho iniziato. Mi è piaciuto tantissimo e consiglio vivamente a tutti di leggerlo. Capisco che la storia può non piacere a tutti (anche se è stata la cosa che io ho apprezzato di più) ma è comunque un libro che porta a riflettere quindi secondo me merita di essere letto.

Seguiamo per tutto il corso della storia la caccia al tesoro che i nostri protagonisti, Robert Langdon, uno dei più importanti studiosi di simbologia e Sophie, un’esperta crittografa, conducono seguendo gli indizi che sono stati lasciati dal nonno di Sophie che è stato assassinato e che pur di proteggere il suo grande segreto ha messo in atto una serie di indovinelli che solo i due sono in grado di risolvere.

Seguiamo tutte le avventure, talvolta anche pericolose, che portano i protagonisti a viaggiare per tutta l’Europa e che ha come obiettivo scoprire dove si nasconde il Santo Graal. Seguire la loro caccia al tesoro è stato sensazionale ed emozionante, ogni volta che veniva alla luce la risoluzione di un indovinello non vedevo l’ora di sapere la soluzione del prossimo. Questo meccanismo, così come tutto il modo in cui è stato strutturato il libro è stato geniale e non puoi fare a meno di continuare a leggere per saperne di più.

Un’altra cosa che ho apprezzato tantissimo è il fatto che sparse in tutto il libro ci sono delle piccole chicche storiche davvero molto interessanti e tra le tante ho trovato cose che ho studiato a scuola ma anche cose che non conoscevo e che mi hanno lasciato piacevolmente stupita. Ogni volta non vedevo l’ora di scoprire quale sarebbe stata la prossima chicca e che cosa avrebbe riguardato.

La cosa che invece mi ha sconvolto e per la quale credo si sia sollevato lo scandalo è il fatto che ogni cosa che riguarda la religione, la Chiesa e l’arte è messa in discussione. Ogni cosa nasconde qualche misterioso segreto che non può che non lasciarti a bocca aperta. Questa cosa mi ha lasciata stupefatta perché non me l’aspettavo e mi ha colto completamente alla sprovvista e per questo l’ho apprezzata ancora di più. Vorrei farvi degli esempi ma non lo farò perché se anche voi volete leggere questo libro dovete farlo a scatola chiusa. Vi consiglio di non spoilerarvi niente, ogni minima cosa vi deve lasciare di stucco e vi deve portare a riflettere. Perché è questo che è successo a me, anche se ho letto che tutto o almeno la maggior parte di ciò che viene narrato è frutto della fantasia dell’autore, è stato scritto con una tale bravura da risultare veramente convincente ed è per questo che mi sono fatta tantissime domande ed è anche questo il bello del libro. Capisco che molti possono averlo trovato letteralmente scioccante ma secondo me apre la mente e qualsiasi cosa che porta a riflettere, anche se non ci piace o smuove tutte le nostre convinzioni più radicate va apprezzato. Ed è stato bello che Dan Brown abbia avuto il coraggio di farlo con questa storia.

Consiglio calorosamente a tutti di leggerlo e se lo avete fatto mi raccomando fatemi sapere cosa ne pensate e se anche a voi è piaciuto.

Per oggi questo è tutto, spero che l’articolo vi sia piaciuto, scusate la lunghezza ma c’era veramente tanto da dire.

Ci sentiamo presto e ricordate…just one more chapter…Baciii ❤ ❤ ❤

OTP del mese – gennaio 2017

Ciao a tutti ❤ , oggi vi parlo della mia OTP del mese di gennaio. Come avete già letto, la serie TV del mese è stata Eyewitness quindi l’OTP  non potevano non essere i PHILKAS ossia Philip e Lukas.

Eyewitness - Pilot

Interpretati rispettivamente da Tyler Young e James Paxton

a70a81254ee68fc68fc8ed3e4938cb42.jpg

Inizio col dire che Philip e Lukas sono la vita, non potrete fare a meno di innamorarvi di loro dal primo momento che li vedrete insieme. Mi hanno fatto sclerare tantissimo, ogni singolo istante e il cuore ha rischiato di esplodermi nel petto svariate volte. Inoltre la loro storia d’amore non è come tutte le altre ma è contrasta e complicata. I due ragazzi, tra l’altro miei coetanei, devono affrontare un sacco di difficoltà dovute sia al caso di triplice omicidio in cui sono coinvolti sia ai problemi dietro le loro famiglie. Philip ha accettato di essere gay ma ha alle spalle una situazione familiare molto complessa, Lukas non lo accetta, ha una fidanzata, sua madre è morta e non vuole deludere suo padre. Sono uno la forza e l’ancora dell’altro, senza l’altro non saprebbero come fare. Amo questi due ragazzi più di ogni altra cosa al mondo, sono la mia vita e non posso più vivere senza. I due attori da quando si sono conosciuti sul set sono anche diventati migliori amici, cosa chiedere di più. Scleroo ahahahah

tumblr_static_84udpfmfxoo440c004kwkosk0.jpg

Anche come si guardano è pura magia.

tumblr_ofy69vdlMP1tdwtzro1_500.gif

tumblr_oh45mk1hKS1tuehrqo3_500.gif

E con queste gif vi lascio, per oggi questo è tutto, spero che l’articolo vi sia piaciuto, fatemi sapere se anche voi shippate i Philkas così come faccio io,

ci sentiamo presto e ricordate…just one more chapter…Baciii ❤ ❤ ❤

Teaser Tuesdays <3

Ciao a tutti ❤ , ecco qui il ‘Teaser Tuesdays’ questa volta perfettamente puntuale in quanto è martedì, non come la settimana scorsa ahahaha. Vi ricordo ancora una volta le regole:

  • Prendi il libro che stai leggendo a una pagina qualsiasi
  • Condividi un breve spezzone
  • Attento a non fare spoiler!
  • Riporta il titolo e l’autore del libro

“In tutta la sua vita, Gabriel non ricordava di avere mai visto il fratello lanciare più di un’occhiata neppure alle ragazze più graziose tra le Cacciatrici. In quel momento, invece, stava guardando quella cameriera mondana deturpata da una cicatrice come se fosse il sole che sorge. Era inspiegabile, ma altresì innegabile. Vide l’orrore diffondersi sul viso del fratello mentre la buona opinione che Sophie aveva di lui si frantumava davanti ai suoi occhi.

-Si- ammise Gabriel. -Si, stiamo effettivamente scorrendo la sua corrispondenza.”

LA PRINCIPESSA, THE INFERNAL DEVICES, SHADOWHUNTERS – CASSANDRA CLARE

cop_clare_shadow_le_origini_la_principessa

Finalmente sono riuscita a iniziare questo meraviglioso libro, il terzo e ultimo capitolo della trilogia delle Origini. So già che mi farà disperare ma lo sto adorando e non vedo l’ora di continuare e sapere come va avanti. Vi farò sapere presto.

Per oggi questo è tutto, fatemi sapere se avete letto anche voi questa trilogia e cosa ne pensate.

Ci sentiamo presto e ricordate…just one more chapter…Baciii ❤ ❤ ❤

Serie TV del mese – gennaio 2017

Ciao a tutti ❤ , oggi sono qui per parlarvi della mia serie TV preferita del mese di gennaio ma anche preferita di tutta la vita. Questa serie è ormai diventata la più bella che io abbia mai visto e di serie ne ho viste veramente tante. Si tratta di Eyewitnesseyewitness_castkeyart

Prima puntata: 16 ottobre 2016

Numero puntate: 10

Durata di una puntata: 40/45 minuti

Numero di stagioni: 1

Rete: USA Network

Cast:

  • Tyler Young -> Philip Shea (protagonista ❤ )

TY_063.jpg

  • James Paxton -> Lukas Waldenbeck (protagonista ❤ )

eyewitness_cast_JamesPaxton_1920x1080.jpg

  • Julianne Nicholson -> Helen Torrance (madre adottiva di Philip, sceriffo che si occupa del caso)

bigstock-LOS-ANGELES-JUN-Julianne-Nicholson.jpg

  • Gil Bellows -> Gabe Caldwell (padre adottivo di Philip )

Premiere+Party+E+Season+2+Bates+Motel+Series+SzDgVKbPEGSl.jpg

  • Matt Murray -> Tony Michaels (aiutante dello sceriffo)

murray-matt-tvactor-image.jpg

  • Carlyn Burchell -> Anne Shea (madre biologica di Philip)

download.jpg

  • Warren Christie -> Ryan Kane (killer)

warrenchristie2.jpg

La serie segue le vicende di due ragazzi Philip e Lukas che una sera in un capanno sono testimoni di una sparatoria e in particolare di un triplice omicidio. Il killer è in libertà ed è alla disperata ricerca dei due ragazzi per farli fuori. Lo sceriffo, madre adottiva di Philip, si occupa del caso mentre i due ragazzi si rendono conto di provare un sentimento molto più forte dell’amicizia. Seguiamo parallelamente lo sviluppo del caso e lo sviluppo della loro storia d’amore.

Questa serie è favolosa, tutti dovrebbero vederla. Tratta di temi molto importanti, quali l’adozione, il rapporto genitori-figli, l’omosessualità, alcool e droghe. La serie è fatta molto bene e l’ambientazione è fantastica. Ci sono colpi di scena pazzeschi e l’adrenalina regna sovrana. Ogni volta che vedevo una puntata avevo bisogno della bombola d’ossigeno e ho rischiato l’infarto molteplici volte. Ho fatto una maratona della serie, l’ho finita in pochissimo tempo e già mi manca da morire. La rivedrò sicuramente più volte. La cosa più bella è stata la storia d’amore tra Philip e Lukas e infatti sono loro quelli che mi mancano più di tutto da quando l’ho finita. Questi ragazzi sono l’amore, mi hanno fatto sclerare ogni singolo secondo in cui sono stati insieme, mi sono entrati nel cuore in una maniera pazzesca e non li dimenticherò mai. Tutta la serie in generale mi ha profondamente segnato tanto che una volta finita non riuscivo a guardare nessun’altra serie perché mi sembrava troppo di tradirla e non mi era mai successo prima. Non ha neanche un difetto, una cosa storta, è semplicemente fantastica. Consiglio vivamente a tutti di vederla, non vi deluderà.

USA Sets October Date for Chilling New Drama Eyewitness.jpg

Per oggi questo è tutto, spero che l’articolo vi sia piaciuto, sono veramente curiosa di sapere se l’avete vista e cosa ne pensate, se l’avete amata quanto me. Quindi fatemelo sapere.

Ci sentiamo presto e ricordate…just one more chapter…Baciii ❤ ❤ ❤

 

Film del mese – gennaio 2017

Ciao a tutti ❤ , eccomi per parlarvi del mio film preferito del mese di gennaio. Come credo vi ho già anticipato, a gennaio ho visto 4 film. Di uno ve ne ho già parlato cioè ‘L’incredibile vita di Timothy Green’. Oggi parliamo di Passengers ma vi parlerò anche degli altri due in due ‘Let’s talk about’. Spero lo apprezziate. Ma bando alle ciance e ciancio alle bande iniziamo subito!

48166.jpg

Ecco gli attori del cast e i personaggi che interpretano:

A differenza degli scorsi film di cui vi ho parlato in cui ci sono pochi personaggi principali e gli altri agiscono sullo sfondo, in questo film ci sono proprio pochissimi personaggi (5 in tutto) e dopo vi spiegherò perché.

  • Jennifer Lawrence – Aurora Lane

nymag.com_.jpg

Aurora è uno dei due personaggi principali. Mi è piaciuta tantissimo, ho adorato il suo carattere e il suo temperamento e ha avuto un forte impatto emotivo su di me. L’ho apprezzata veramente moltissimo. Jennifer, oltre a essere bellissima, è stata molto brava a interpretarla. Un vero spettacolo.

  • Chris Pratt – Jim Preston

chris-pratt-facebook.jpg

Chris è l’altro protagonista. Anche lui è fantastico e anche lui ha avuto un forte impatto emotivo su di me. I due ragazzi mi hanno veramente coinvolto e in particolare ho compreso i motivi per cui Chris ha preso la scelta che ha preso e visto che credo l’avrei fatto anche io questo me lo ha fatto amare ancora di più.

  • Michael Sheen – Arthur

fa4858fe21c4bc4004e99a472f213f1b.jpg

Arthur è il barman dell’Avalon, è veramente simpatico e l’ho adorato. La sua particolarità nel film è che non è umano ma è un robot. Mantiene l’aspetto umano solo dal bacino in su, più in basso è tutto metallo. Lucida sempre bicchieri ed è piacevolmente bizzarro.

  • Laurence Fishburne – Gus Mancuso

mv5bmtc0njczndc1mv5bml5banbnxkftztywmdu0mjg1-_v1_ux214_cr00214317_al_

Gus è un addetto al funzionamento dell’Avalon e cerca di aiutare i due protagonisti. Per il breve tempo in cui è comparso mi è piaciuto molto e l’ho apprezzato abbastanza. Non mi ha colpito molto e non mi ha trasmesso quasi niente. Diciamo che mi è piaciuto mediamente.

  • Andy Garcia – capitano Norris

cdf566830888b285fc8b1417b0e703a9

Lo stesso discorso di Gus vale anche per il capitano Norris. Non mi ha lasciato granché a malapena lo ricordo. E quando non ricordi un personaggio dopo neanche un mese dalla visione del film credo non meriti molto.

Tutto il film è ambientato sulla navicella spaziale automatica Avalon che viaggia nello spazio per raggiungere la colonia Homestead II. Tutto il viaggio dovrà durare 120 anni e la navicella contiene 5258 passeggeri, di varie categorie sociali (ricchi,salariati, equipaggio, lavoratori di successo, semplici operai ecc.), che vivono in una condizione di sonno indotto, che mantiene i loro parametri vitali stabili e non li fa invecchiare. A causa di uno scontro con alcuni meteoriti, il sistema riscontra alcuni problemi. Tra questi il risveglio prematuro di 90 anni di Jim Preston. In poco tempo Jim capisce di essere solo sulla navicella e che morirà ancora prima di arrivare a destinazione. Preso dal panico e dalla disperazione, dopo un anno di permanenza in cui passa il tempo utilizzando tutti i comfort che offre la navicella (ammetto che li vorrei tutti), viene spinto a prendere una drastica decisione: provare a risvegliare la bella Aurora.

Il film è molto bello, mi ha coinvolto molto anche se la prima parte l’ho trovata un po’ piatta in quanto non è successo granché. Ma nella seconda parte si è ripreso alla grandissima, colpi di scena pazzeschi, ansia, azione, situazioni drammatiche, di tutto e di più. Semplicemente fantastico, ottima l’ambientazione, i personaggi, le loro emozioni mi sono arrivate molto dirette e ho apprezzato tantissimo questa costa. Ve lo straconsiglio se volete passare un paio di ore di relax.

neg9fdpg9qkckg_2_b

phl6z2mf11wcnr_1_l

michael-sheen-jpg-size-custom-crop-1086x683

Per oggi questo è tutto, spero che l’articolo vi sia piaciuto, fatemi sapere se ò’avete visto e cosa ne pensate.

Ci sentiamo presto e ricordate…just one more chapter…Baciii ❤ ❤ ❤

Teaser Tuesdays <3

Ciao a tutti ❤ , oggi non è martedì, è mercoledì e quindi non dovrebbe essere il giorno del ‘Teaser Tuesdays’ ma ieri non ho potuto scrivere e visto che martedì non è uscito non volevo lasciarvi senza. Quindi ecco le regole:

  • Prendi il libro che stai leggendo a una pagina qualsiasi
  • Condividi un breve spezzone
  • Attento a non fare spoiler!
  • Riporta il titolo e l’autore del libro

” Langdon non era mai stato in quella chiesa, anche se l’aveva vista citare varie volte nei documenti sul Priorato. Temple Church era una volta l’epicentro di tutte le attività dei templari e del Priorato in Inghilterra ed era stata così chiamata in omaggio al tempio di Salomone, da cui gli stessi templari avevamo preso non solo il nome, ma anche i documenti del Sangreal che avevano dato loro il potere. Un’infinità di leggende parlava degli strani, segreti riti praticati dai templari all’interno di Temple Church, inconsueto asilo di quelle pratiche.”

IL CODICE DA VINCI – DAN BROWN

71j4avt92al

Ecco fatto! Per oggi questo è tutto, spero che l’articolo vi sia piaciuto, i prossimi articoli sono i preferiti del mese di dicembre e non vedo l’ora di parlarvi di tutto!!

Ci sentiamo presto e ricordate…just one more chapter…Baciii ❤ ❤ ❤

Riflessione – Il cavaliere d’inverno

Ciao a tutti ❤ , per questo articolo vi auguro solo buona lettura, spero vi piaccia, è una cosa un po’ particolare e diversa dai miei soliti articoli.

71O+b2OaU8L.jpg

I libri hanno il potere di cambiarti. È una vera magia e proprio come un mago sanno incantarti, sanno farti sentire al sicuro, sanno trasportarti in un nuovo mondo, in una realtà diversa. Quando nella tua vita di lettore incontri un libro che è in grado di farti diventare una persona migliore, allora hai trovato il libro giusto per te. Ed è quello che è successo a me con “Il cavaliere d’inverno” di Paullina Simons. Questo libro mi ha travolto come un uragano, l’ho comprato per caso, un giorno in libreria e ha avuto la capacità di cambiarmi. A fine lettura ero una persona diversa da colei che lo aveva iniziato. Ha saputo lasciare un segno indelebile nel mio cuore e custodirò il suo insegnamento per tutta la vita. È un libro molto forte, ambientato durante la seconda guerra mondiale, in Russia, nella vecchia Leningrado durante i 300 giorni d’assedio. La città è isolata, sommersa dalla neve, non c’è cibo, acqua, luce, riscaldamento. Si vive con 25 grammi di pane al giorno, talvolta riempito con segatura di legno per farlo sembrare più sostanzioso. Condizioni igienico-sanitarie al limite, i cadaveri vengono ammassati lungo le strade perché non si ha la forza per seppellirli. Gli edifici cadono come tanti birilli, distrutti dai bombardamenti. Durante tutta la narrazione seguiamo le vicende di Tatiana, una ragazza dotata di una straordinaria forza d’animo, che lotta ogni giorno per sopravvivere e sostenere la sua famiglia.È sostenuta dal suo unico grande amore, Alexander, un soldato dell’armata rossa che è impegnato a combattere al fronte.È un libro molto crudo che mi ha portato a riflettere. Quante volte ci lamentiamo per quello che ci manca e in realtà abbiamo già tutto. Quante volte abbiamo buttato il cibo che avanzava quando durante la guerra avrebbero ucciso per averne un grammo. Diamo sempre tutto per scontato. Crediamo che tutto ci sia dovuto, il cibo che mangiamo, i vestiti che indossiamo, l’amore delle persone che ci circondano, la presenza costante degli amici e dei familiari. Dovremmo dare più importanza a ogni singolo gesto, a ogni dono, a ogni carezza. Dovremmo ringraziare ogni giorno i nostri genitori per esserci, per sostenerci, per fare tanti sacrifici per noi anche se non ce ne rendiamo conto. Dovremmo riconoscere che siamo fortunati ad avere un piatto caldo che ci aspetta quando torniamo a casa, ad avere un tetto sulla testa, a poter uscire liberamente senza correre il rischio che una bomba distrugga tutto il nostro mondo. La guerra, purtroppo, è un fenomeno ancora troppo attuale, troppo vicino a noi ed è per questo che non dobbiamo mai dimenticare che ci sono uomini, donne, ragazzi e bambini che vivono ancora questa realtà. Questo romanzo mi ha anche insegnato che la forza del vero nome può sconfiggere ogni difficoltà, non importa quanto siano disperate le condizioni in cui ci troviamo. Questo libro fa comprendere le vere cose che contano nella vita ed è per questo che tutti almeno una volta dovrebbero leggerlo. A ogni età è in grado di trasmettere emozioni differenti. Mi ha fatto provare sensazioni uniche, mi ha fatto sorridere ma soprattutto piangere. Ho gioito con i personaggi, ho pianto, mi sono sentita frustrata e disperata con loro. Mi sono molto immedesimata nella protagonista, probabilmente perché è quasi mia coetanea, ed è diventata il mio punto di riferimento. Spero che quando incontrerò delle difficoltà nella vita avrò anche io la forza e la determinazione per affrontarle come ha fatto lei. Ed è proprio questa la magia dei libri, piombare nella tua vita all’improvviso senza che te lo aspetti, saper entrare nel tuo cuore, ridurlo in pezzi e poi riassemblarlo fondendosi con esso in modo da non poterli mai più dimenticare.

Per oggi questo è tutto, spero che l’articolo vi sia piaciuto, fatemi sapere cosa ne pensate mi raccomando.

Ci sentiamo presto e ricordate…just one more chapter… ❤ ❤ ❤

Let’s talk about…movies!

Ciao a tutti ❤ , oggi eccomi ritornata con la rubrica ‘Let’s talk about…’. Era da tantissimo tempo che non portavo questa tipologia di articolo. Questa volta non parleremo di libri come il primo articolo ma di film. Questo mese di gennaio è stato molto produttivo dal punto di vista cinematografico e ho visto parecchi film e molti altri spero di vederli entro la fine. Uno di questi sarà sicuramente nei preferiti ma anche degli altri vorrei parlarvi e quindi mi sto portando avanti. Oggi parliamo di un film del 2012,  ‘L’incredibile vita di Timothy Green’.

The-Odd-Life-of-Timothy-Green.jpg

Ecco gli attori del cast e i personaggi che interpretano:

anche qui come Sully i personaggi principali sono tre, tutti gli altri agiscono sulla scena e non sono molto rilevanti per l’andamento della storia

  • Jennifer Garner – Cindy Green

mv5bnta4mdgzmtc1nl5bml5banbnxkftztcwnjqymjiwnq-_v1_uy317_cr140214317_al_-1

Cindy è la madre adottiva di Timothy. Questo personaggio, forse anche per la fisionomia dell’attrice, mi ha trasmesso molto dolcezza, tenerezza, senso di umanità e maternità. Mi è piaciuto molto e mi ha trasmesso molte emozioni positive. Ottimo lavoro Jennifer!

  • Joel Edgerton – Jim Green

download-1

Lui è il padre adottivo di Timothy nonché marito di Cindy. Oltre a trasmettermi un senso di tenerezza ha un elemento in più che me lo ha fatto adorare tantissimo: il senso dell’umorismo. Questo personaggio mi ha fatto veramente morire dalla risate, sopratutto i suoi tentativi di fare il buon padre, la sua gioia nell’ avere finalmente un figlio e che gli fa commettere azioni davvero esilaranti. Fantastico!

  • CJ Adams – Timothy Green

d1c5bffe0cf1c0b75ead350bbed7c29c.jpg

Timothy è semplicemente l’amore. Lui è il figlio adottivo di Cindy e Jim e rappresenta la tenerezza in persona. Credo che nessuno, vedendo questo film, non possa non amare questa piccola creaturina dolce.

La storia è molto particolare, la vicenda si apre con Cindy e Jim, una coppia che non riesce ad avere figli ma che tanto desidererebbe averne uno. Una sera dopo una tempesta compare un ragazzino, tutto coperto di terra che si intrufola nella loro casa. Timothy, il ragazzino, diventa il loro figlio adottivo, va a scuola, fa parte della scuola di calcio del suo istituto ma non è un bambino come tutti gli altri perché sulle sue caviglie sono nate delle foglie come su una pianta.

La storia è molto avvincente e ti tiene incollata allo schermo. Essendo un film della Disney, tutta la visione è accompagnata da atmosfera del tutto magica come una favola. Ed è proprio così che si può definire il film, una meravigliosa favola. Tutto ciò che accade è molto tenero e dolce e non potrete fare a meno di simpatizzare con Timothy e i suoi genitori e finirete inevitabilmente coinvolti nelle loro vite. Ammetto che alla fine mi ha fatto anche versare una lacrimuccia, quindi per quanto mi riguarda la missione del film è perfettamente riuscita. Mi ha trasmesso emozioni molto forti e per un paio di ore mi ha fatto vivere l’atmosfera delle favole che non vivevo da tempo. Consiglio questo film a tutti, sia grandi che piccini perché nessuno anche crescendo dovrebbe allontanarsi dal meraviglioso mondo delle favole che fa sognare sempre ad occhi aperti.

Per oggi questo è tutto, spero che l’articolo vi sia piaciuto, fatemi sapere se avete mai visto questo film e cosa ne pensate.

Ci sentiamo presto e ricordate…just one more chapter…Baciii ❤ ❤ ❤